Marebbe

Ghiaccio: Champions Hockey, Bolzano non smette di stupire

La Bolzano dell'hockey su ghiaccio non smette di stupire, e di sognare. Dopo la clamorosa rincorsa vincente della scorsa stagione, che aveva portato i biancorossi dall'ultimo posto alla vittoria finale della Ebel, la lega mittel-europea a cui partecipano i Foxes, ora l'asticella si sposta addirittura più in alto. Dall'Austria, all'Europa. Lo scorso weekend, la squadra di coach Kai Suikkanen ha portato a termine un'impresa leggendaria per il piccolo hockey su ghiaccio made in Italy: in 48 ore il Bolzano ha battuto prima i vice-campioni di Svezia dello Skelleftea (4-3 ai rigori), e poi i finlandesi dell' Ifk Helsinki (4-1), mandando in delirio un Palaonda che ha fatto registrare settemila presenze tra venerdì e domenica. Grazie alle due vittorie, i biancorossi guidano a sorpresa il proprio girone di Champions Hockey League (si qualificano agli ottavi le prime due) con 5 punti, uno in più dell'Ifk e due in più dello Skelleftea, con i polacchi del Tichy ancora a quota 0.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie